email: 
password: 
 
 
27 Novembre 2020
     
 
Ricerca semplice
 
 
 
 
 
     
 
Articoli
 
 
123 (gennaio 2020)
wer (febbraio 2020)
wer (gennaio 2020)
`` (gennaio 2019)
bicoura (settembre 2017)
Il Convivio di Dante (marzo 2009)
De Vita Nova di Dante (marzo 2009)
 
     
 
SPEDIZIONI - OFFERTE!!!
 
 
SCONTO DEL 100% per ordini superiori a € 0,00
SCONTO DEL 20% e spese di spedizioni GRATUITE per ordini superiori a € 130,00 (o abbuono di €4,00 sulle spese di spedizione con corriere veloce)
 
     
 
ORDINI TELEFONICI
 
 
Se preferisce ordinare per telefono i Suoi libri direttamente a Mike Plato, può chiamare gli uffici di Booxtore al numero:
              
06 9065049
 
     
 
CARTE DI CREDITO
 
 
 
DETTAGLIO
Rubrica: Opere di Julius Evola

Tao Te Ching di Lao Tze
di Julius Evola

Mediterranee

Pag. 205 - Dimensioni: 17 X 24

€ 15,49

 

Riunite in un solo volume le due interpretazioni evoliane del 1923 e del 1959 del capolavoro della saggezza orientale

Il Tao-tè-ching di Lao-tze è uno dei principali testi tradizionali dell'Estremo Oriente. Esso contiene una particolare riformulazione dell'antica dottrina del Tao - il Principio, la "Via" - in termini sia di metafisica, sia di presentazione di un ideale umano superiore (l'"Uomo Reale"). Si sa che la lingua cinese è ideografica, per cui già per questo i termini ammettono diverse interpretazioni. Ciò vale ancor di più nel testo di Lao-tze, dato il carattere ellittico e spesso "ermetico" delle sue massime. Così nelle scuole taoiste il grado di maturità di un discepolo veniva misurato in base ai significati sempre più profondi che egli aveva saputo via via cogliere studiando il testo e meditando. Nel presentarlo al pubblico italiano Julius Evola si è tenuto al livello interpretativo più alto, utilizzando anche, nel commento, citazioni delle opere dei principali Padri del taoismo - Lieh-tze e Chaung-tze - per un inquadramento più completo, mentre nello studio introduttivo ha indicato lo spirito e gli aspetti essenziali del taoismo in genere; tradizione, questa, che ha anche avuto interessanti sviluppi iniziatici e operativi (si confronti ad esempio Il mistero del Fiore d'Oro). Si potrà vedere, fra l'altro, quale è il senso vero della nota dottrina del wu-wei, del "non agire" (come "agire senza agire", cioè agire sottilmente), ridotta, da non pochi traduttori, alle norme di un banale, passivo quietismo. Con essa, anche diversi altri insegnamenti sono stati messi sotto la giusta luce, per cui il lettore potrà orientarsi in modo adeguato per utilizzare nella sua pluridimensionalità questo testo fondamentale, unico nel suo genere. Non è stata trascurata la presa di visione delle principali traduzioni esistenti, in varie lingue. Ciò in un quadro comparativo e per uno scrupolo scientifico; tuttavia, la distanza qualitativa rispetto ad esse di quella qui presentata è stata riconosciuta anche da ambienti autorevoli.
È questo, nella sostanza, il motivo per cui, pur non trattandosi di un libro di Julius Evola, la presente versione del Tao-tè-ching è stata inserita nelle "Opere di Julius Evola": infatti, essa va molto al di là delle pur importanti traduzioni che l'Autore fece durante la sua vita (Guénon, Meyrink, Weininger, Bachofen, Spengler, ecc.). A dimostrazione di quanto di Evola ci sia nell'opera di Lao-tze, questa edizione critica del Tao-tè-ching presenta per la prima volta insieme le due versioni, apparse rispettivamente nel 1923 e nel 1959, in modo da rilevare non tanto le diversità fra esse, quanto il diverso approccio evoliano: il primo all'epoca in cui venticinquenne aveva abbandonato il periodo artistico e si accingeva a concludere la sua opera filosofica con la proposta di un Idealismo Magico al cui centro si pone l'Individuo Assoluto"; il secondo quando, sessantenne, aveva ormai alla sue spalle l'analisi approfondita del mondo della Tradizione e della crisi del mondo moderno, in cui si può vivere soltanto grazie al "cavalcare la tigre" rifiutante il nichilismo. Tali diversità di analisi vengono messe in evidenza sia dai due saggi introduttivi, sia dai commenti ai singoli capitoli di Lao-tze, nonché dai termini scelti per le due traduzioni/versioni.



Indice - Sommario

Nota del curatore

Il "Tao-te-ching" di Julius Evola: dalla filosofia alla Tradizione, di Silvio Vita

I. Il Libro della Via e della Virtù

II. Il Libro del Principio e della sua Azione

Guida bibliografica

Note: A cura di Julius Evola - Nuova edizione riveduta ed ampliata - con un saggio introduttivo di Silvio Vita

Caratteristiche: brossura
 
Carrello
 
 
0 prodotti
 
     
 
Newsflash
 
 
AVVISO: I NUMERI ARRETRATI DELLE RIVISTE FENIX e XTIMES SONO VENDUTI AL COSTO DI euro 10,00 ANZICHE' AL PREZZO DI COPERTINA Se siete nell'opzione RICERCA, premere il tasto di INVIO è inutile. Occorre cliccare su RICERCA Il Sito Booxtore è un cantiere aperto. Stiamo immettendo nuovi titoli e nuovi editori. Sul blog di Mike Plato troverete la rubrica CONSIGLI LIBRARI per ulteriori approfondimenti e consigli
 
     
 
Segnalati da
Mike Plato
 
 
Acqua di Diamante e PMT (Danilo Perolio Diinabandhu)
One (Ward M. Powers)
Le sorprendenti virtù del digiuno (Sophie Lacoste)
 
     
 
Prossimamente
 
 
wer di wer
 
     
 
I più venduti
 
 
1. 
Pistis Sophia Commentario
2. 
Le Origini Segrete della Razza Umana
3. 
Alieni o Demoni (Ristampa)
4. 
Gli Dei che giunsero dallo Spazio
5. 
Metafisica del Colore
6. 
La luce della conoscenza
7. 
Frammenti di una fede dimenticata
8. 
Alien Report
9. 
Il libro dei Simboli
10. 
Melkizedek l'immortale
 
     
 
Newsletter
 
 
Leggi il "Consenso al trattamento dei dati"
 
XPublishing srl, Via G.A.Cesareo 25, 00137 Roma - P.IVA: 10141831007 - Privacy
webmaster: www.imagosol.com