email: 
password: 
 
 
6 Dicembre 2020
     
 
Ricerca semplice
 
 
 
 
 
     
 
Articoli
 
 
123 (gennaio 2020)
wer (febbraio 2020)
wer (gennaio 2020)
`` (gennaio 2019)
bicoura (settembre 2017)
Il Convivio di Dante (marzo 2009)
De Vita Nova di Dante (marzo 2009)
 
     
 
SPEDIZIONI - OFFERTE!!!
 
 
SCONTO DEL 100% per ordini superiori a € 0,00
SCONTO DEL 20% e spese di spedizioni GRATUITE per ordini superiori a € 130,00 (o abbuono di €4,00 sulle spese di spedizione con corriere veloce)
 
     
 
ORDINI TELEFONICI
 
 
Se preferisce ordinare per telefono i Suoi libri direttamente a Mike Plato, può chiamare gli uffici di Booxtore al numero:
              
06 9065049
 
     
 
CARTE DI CREDITO
 
 
 
DETTAGLIO
Rubrica: Opere di Julius Evola

Teoria dell'Individuo assoluto
di Julius Evola

Mediterranee

Pag. 226 - Dimensioni: 17 X 24

€ 18,08

 

ESAURITO. NON DISPONIBILE AL MOMENTO

Teoria dell'Individuo assoluto rientra nel gruppo delle opere a carattere propriamente filosofico, speculativo, scritte da Julius Evola. In esso, le tesi della corrente chiamata di "idealismo trascendentale" vengono riprese, integrate e portate fino alle ultime conseguenze, in una teoria dell'Individuo assoluto, che va a sostituire quella di un astratto "soggetto gnoseologico", centro di una semplice teoria del conoscere. In connessione con ciò, l'accento si sposta sul problema dell'azione, per cui l'essenza dell'indagine si può riassumere nel detto che nella filosofica moderna dell'immanenza si esprime la riflessione giunta a riconoscere la propria insufficienza e la necessità di un'azione assoluta partente dall'interno. Il problema della libertà viene fatto oggetto di una particolare analisi, e costantemente viene sottolineato tutto ciò che ha un carattere "esistenziale". L'Autore spesso ha presentato le idee da lui difese come quelle di un "idealismo magico", però avendo cura di distinguerlo nettamente dall'idealismo magico a carattere romantico e liricizzante già professato da Novalis. Offre uno speciale interesse la critica immanente, svolta in tale contesto, delle posizioni dell'idealismo astratto, nel quale rientrano quelle dell'attualismo del Gentile e di altri epigoni velleitari della grande tradizione dell'idealismo classico tedesco, nei quali troppo spesso le corrispondenti idee hanno finito con l'assumere forme svuotate e disanimate. L'opera, iniziata nel 1917 in zona di guerra ("Quota neutra del Cimone"), venne conclusa a Roma nel 1924, quando l'Autore aveva fra i 19 e i 26 anni. Opera dunque "giovanile" ma di eccezionale maturità, tanto da suscitare lo stupore dei filosofi dell'epoca pur se non condividevano in tutto o in parte le sue idee (da Croce a Tilgher, da Abbagnano a Spirito), deve considerarsi una tappa fondamentale dell'iter intellettuale e spirituale di Julius Evola, il quale, poste così le basi filosofiche della sua "visione del mondo", si rese conto che in tale direzione non poteva andare oltre e, quindi, passò ad approfondire il concetto di "Tradizione". Venticinque anni dopo, durante lunghi soggiorni ospedalieri seguiti al trauma che lo paralizzò alle gambe (1945), l'Autore riscrisse Teoria nel 1949, ma non riuscì a trovare, a differenza di altri suoi testi dello stesso periodo, alcun editore disposto a pubblicarla. La nuova stesura vide finalmente la luce pochi mesi prima della sua scomparsa, nel dicembre 1973, senza però che alcun esponente della "cultura ufficiale", come egli auspicava, "attirasse l'attenzione", sul suo valore. Dopo altri venticinque anni ciò è finalmente possibile, come dimostra l'introduzione del professor Piero Di Vona. Il volume è inoltre completato da due altri saggi: il primo, di Roberto Melchionda, analizza le differenze fra la Teoria del 1927 e la Teoria del 1949 cercando di capire i motivi delle modifiche apportatevi da Evola; il secondo, di Alfonso Piscitelli, espone gli echi che l'opera suscitò al suo apparire nella cultura italiana degli Anni Venti e Trenta.



Indice - Sommario

Nota del Curatore

Le origini del pensiero filosofico evoliano, di Piero di Vona

TEORIA DELL'INDIVIDUO ASSOLUTO

Premessa

Introduzione - Sul concetto di valore

Sezione Prima - Dello stato empirico di esistenza

Sezione Seconda - Passaggio al problema dell'Individuo

Sezione Terza - Del principio dell'Io

Sezione Quarta - Valore della condizione umana

Sezione Quinta - La "via dell'altro" quale valore

Sezione Sesta - Via dell'Individuo assoluto

Sezione Settima - Della via dell'Individuo assoluto quale principio di una teoria della libertà

Sezione Ottava - Inquadramento dei problemi

Appendice

"Teoria" prima e seconda, di Roberto Melchionda

L'Individuo assoluto e i suoi critici, di Alfonso Piscitelli

Bibliografia

Indice dei nomi e dei testi anonimi

Note: Nuova Edizione Riveduta - Con un saggio introduttivo di Piero Di Vona

Caratteristiche: brossura
 
Carrello
 
 
0 prodotti
 
     
 
Newsflash
 
 
AVVISO: I NUMERI ARRETRATI DELLE RIVISTE FENIX e XTIMES SONO VENDUTI AL COSTO DI euro 10,00 ANZICHE' AL PREZZO DI COPERTINA Se siete nell'opzione RICERCA, premere il tasto di INVIO è inutile. Occorre cliccare su RICERCA Il Sito Booxtore è un cantiere aperto. Stiamo immettendo nuovi titoli e nuovi editori. Sul blog di Mike Plato troverete la rubrica CONSIGLI LIBRARI per ulteriori approfondimenti e consigli
 
     
 
Segnalati da
Mike Plato
 
 
Acqua di Diamante e PMT (Danilo Perolio Diinabandhu)
One (Ward M. Powers)
Le sorprendenti virtù del digiuno (Sophie Lacoste)
 
     
 
Prossimamente
 
 
wer di wer
 
     
 
I più venduti
 
 
1. 
Pistis Sophia Commentario
2. 
Le Origini Segrete della Razza Umana
3. 
Alieni o Demoni (Ristampa)
4. 
Gli Dei che giunsero dallo Spazio
5. 
Metafisica del Colore
6. 
La luce della conoscenza
7. 
Frammenti di una fede dimenticata
8. 
Alien Report
9. 
Il libro dei Simboli
10. 
Melkizedek l'immortale
 
     
 
Newsletter
 
 
Leggi il "Consenso al trattamento dei dati"
 
XPublishing srl, Via G.A.Cesareo 25, 00137 Roma - P.IVA: 10141831007 - Privacy
webmaster: www.imagosol.com